Risotto con zucca e porri

Risotto con zucca e porri

La zucca. Bella da vedere, piacevole da cucinare e buona da mangiare. Cosa si può volere di più?!
Regina incontrastata del periodo autunnale, è l’ideale per molte preparazioni, sia dolci che salate, ed è perfetta cucinata in diversi modi, al forno, al vapore, fritta, nelle zuppe o vellutate, con la pasta, con i risotti o come semplice contorno. (Qui trovate qualche ricetta a base di zucca da provare).
La mia versione preferita è senza dubbio quella del risotto, per questo oggi voglio scrivervi la ricetta del risotto con zucca e porri, un must che non manca mai sulla mia tavola appena inizia la stagione autunnale. Sono sicura che dopo averlo provato diventerà irrinunciabile anche per voi, anche perchè, nonostante possa sembrare un piatto complicato da preparare questo risotto con zucca e porri, è invece abbastanza semplice da fare.

Ma come si prepara un buon risotto? Eccovi qualche consiglio per preparare il risotto perfetto.
Partiamo dalla scelta del riso. Per preparare un buon risotto , è fondamentale scegliere il risotto adatto, e i più adatti per questo tipo di preparazione sono: il Carnaroli, il Viale Nano e l’Arborio. Passiamo poi alla scelta della pentola per la preparazione, che dovrà essere preferibilmente di rame, ma vanno benissimo anche tegami in acciaio o alluminio.
Per quel che riguarda invece la preparazione del risotto con o senza soffritto, il dibattito è sempre aperto. C’è chi sostiene che non ci sia bisogno del soffritto e chi invece sostiene il contrario. A mio avviso entrambe le preparazioni sono corrette, l’importante è, nel caso in cui si prepari il soffitto, una cottura dolce, in modo che la cipolla appassisca dolcemente.
Altra fase fondamentale per la preparazione del risotto perfetto, è la tostatura, che dovrà esser fatta con una base asciutta, quindi se si tosta in riso con il soffritto, fate attenzione affinchè quest’ultimo sia bene asciutto. La fase di tostatura deve durare circa un minuto, o comunque fin quando il chicco di riso diventa lucido, a quel punto potete aggiungere il brodo.
Durante tutto il tempo di cottura del riso, è importante che il riso sia sempre coperto da buon brodo (e per buon brodo intendo brodo fatto in casa) caldo. Evitate di aggiungere acqua fredda che blocca la cottura del riso.

Io i miei consigli ve li ho dati, quindi adesso non vi rimane che preparare questo strepitoso risotto con zucca e porri.

 

tempo di preparazione: 15  minuti
tempo di cottura: 30 minuti (più 60 per il brodo)
occorrente: una pentola, un tegame, un tagliere
difficoltà: media
stagione: autunno
tipologia: primo piatto  di verdure

INGREDIENTI X 2 PERSONE:

  • 1 porro
  • 170 g di zucca sbucciata tagliata a dadini
  • 180 g di riso Carnaroli
  • 20 g di burro
  • 30 g di Parmigiano Reggiano
  • Brodo vegetale (per prepararlo: una carota, una costa di sedano, 1 patata, 1 pomodoro, una cipolla)
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.
  • olio extra vergine d’oliva

PREPARAZIONE:

  • Portate ad ebollizione in una pentola abbondante acqua con la carota, il pomodoro, la cipolla e la costa di sedano. Salate e lasciate bollire a fuoco lento per almeno 60 minuti. Quando è pronto filtratelo.
  • Lavate e affettate finemente il porro e mettetelo a soffriggere con 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva. Lasciate appassire leggermente e poi aggiungete la zucca. Salate il tutto e fate cuocere a fuoco medio per 7/10 minuti.
  • Aggiungete il riso ai porri e alla zucca, lasciate tostare due minuti e poi bagnate con brodo. Durante tutta la cottura del riso dovrete bagnarlo con il brodo in modo che sia morbido, e dovete girarlo continuamente per evitare che si attacchi sul fondo.
  • Quando il riso è cotto, spegnate il fuoco, aggiungete il burro  e il parmigiano e mantecatelo. Impiattate e macinate sopra un pò di pepe nero in grani. Servitelo morbido e bel caldo.

Risotto con zucca e porri

Risotto con zucca e porri

BUON APPETITO!

La ricetta è stata realizzata e descritta  e fotografata da me. :-)

ps: se provate una mia ricetta, ricordatevi (se ne avete voglia) di condividere la foto su instagramfacebook o twitter, taggandomi o usando gli hashtag #robysushi e #lericettedirobysushi.