IMG_20140402_203639

Per la prima volta una stella Michelin incontra una patatina pronta. I protagonisti di questo insolito legame sono lo chef Carlo Cracco, e la patatina rustica San Carlo. Mercoledì 2 aprile, nel nuovissimo ristorante dello chef ‘Carlo e Camilla in segheria’  (a mio avviso bellissimo locale, nonostante i pareri discordanti che ho letto sul web!) a Milano, c’è stata la presentazione del progetto.

Al di là del divertente gioco di nomi, che ha originato anche l’hashtag dell’evento e del progetto, #sancarlocracco, i partner si sono scelti poichè sostenitori di un’idea di cibo volta all’eccellenza e al gusto: «Per osare bisogna essere aperti e disponibili. È uno stato mentale: osare è mettersi in gioco in modo positivo», parola di Carlo Cracco.

20140402_184026

Sfruttando le caratteristiche della patatina rustica San Carlo, grandezza spessore e croccantezza, lo chef stellato ha creato dodici proposte gourmet, utilizzando ingredienti di varia provenienza che fossero morbidi al sapore e al palato, come baccalà, salmone, alici e alghe, che ben si sposassero con il prodotto e che ben compensassero l’aspetto croccante, senza rinunciare ovviamente all’aspetto estetico.

Rustica con uovo di quaglia al tegamino, pancetta e senape in grani
Rustica con crema di salmone, mango e zenzero
Bruschetta di Rustica con pomodoro, arancia e sedano
Rustica con hamburger di fassona, salsa barbecue e glacialis
Rustica vegetariana
Rustica con alici marinate al pepe rosa e lime
Rustica con mousse di prosciutto, fontina e funghi
Rustica gourmet con fois gras, broccoli e aceto balsamico
Rustica con tartare di tonno, capperi e limone

In attesa di vedere i nuovi spot proposti dalla San Carlo, in cui la rustica e le ricette di Cracco saranno le protagoniste, ecco la galleria fotografica della serata.

 firma