DSC_2050

Per iniziare in dolcezza la settimana….ciambella morbida di mandorle e clementine!!! A me sembra il modo migliore per affrontare altri cinque giorni lavorativi, e a voi?! 😉

Perchè l’ho chiamata ‘la bellezza dell’imperfezione‘? Semplice, perchè se guardate bene la foto, la ciambella è imperfetta. E’ già….faccio mea culpa, ho imburrato male lo stampo e la ciambella si è leggermente attaccata, ma ho deciso di postare la foto lo stesso,  perchè nonostante l’imperfezione a me sembra bellissima, oltre che stra-buona. E poi diciamocelo, spesso sono le imperfezioni, i particolari inusuali a rendere unico ed estremamente affascinante qualcosa…e nel caso della mia ciambella è proprio cosi!
Vi consiglio di prepararla durante il week end, così da avere il dolce perfetto per la colazione di tutta la settimana. Poco tempo, pochi ingredienti  e il gioco è fatto. Mandorle e clementine, che io adoro, farina di grano tenero ‘0’, io ho usato quella biologica dei Molini Pivetti e uno stampo per ciambella, non vi serve altro….provatela e rimarrete stupiti!

tempo di preparazione: 20 minuti
tempo di cottura: 25 minuti
difficoltà: media
occorrente: stampo per ciambella (25 cm. di diametro), un recipiente grande, fruste elettriche (o frusta), una grattugia, uno spremi agrumi, un mixer, un setaccio a maglia fine

INGREDIENTI:

block notes

DSC_2247

DSC_2069

PREPARAZIONE:

  • Rompere le uova e unire lo zucchero e con l’aiuto delle fruste elettriche montarle 5 minuti fino a farle diventare ben spumose.
  • Frullare le mandorle fino ad ottenere una ‘farina’ molto fine. Unirla alle uova insieme alla farina e al lievito setacciati. Aggiungete un pizzico di sale e mescolare delicatamente il tutto.
  • Unire al composto il succo delle clementine e di un’arancia, insieme ad un cucchiaio di scorza di arancia grattata.
  • Amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  • Imburrate bene lo stampo per la ciambella, unite il composto e infornate a 180° per 20/25 minuti (aiutatevi con uno stuzzicadenti per controllare la cottura). La ciambella dovrà rimanere abbastanza morbida e umida, quindi fate attenzione alla cottura!

Untitled

BUON APPETITO!

La ricetta è stata ideata, realizzata, descritta e fotografata da me!!! 🙂

firma