Panzanella con asparagi, ricetta a quattro mani!
jFr3Uepq5Naki8-XinEi6_Qp6tTHZGp6Nz99fOk5r3Q,Wv3h8OEAFeb5g-JqU2CO2IglmOG0sSscgBGtzTtyPZc,HY347jJT9BwLguhuVHThbjE6YBmYAuBlc3jVa3De_Os

Questa non è una ricetta, è divertimento!
Vi ho raccontato tante volte di come la cucina sia per me molto più che un passatempo, tanto meno un mestiere. Maria Vittoria è una mia piccola fan, ha apprezzando tanto i miei piatti e non la smette di rompere le scatole alla sua mamma perché vuole fare un brunch praticamente ogni domenica. E allora mi sono detto: per una delle prossime ricette, me ne vado a casa sua e cuciniamo insieme!E così ho messo in borsa il mio grembiule ed uno su misura per lei, la macchina fotografica e dopo aver comprato tutti gli ingredienti necessari, è nata la prima ricetta di Carciofobia a quattro mani, a domicilio e dedicata ad una piccola grande assistente.

tempo di preparazione: 30 minuti (e poi lasciar riposare la panzanella per un’ora almeno)
tempo di cottura: 15 minuti
difficoltà: molto facile
occorrente: tagliere, coltelli da cucina, due insalatiere, piatti, uno stampo da cucina, una pentola media, uno scolapasta, una schiumarola, mestoli

INGREDIENTI:

4 fette di pane casareccio
una costa di sedano fresco
basilico
5 pomodori rossi medi
mezza cipolla rossa
500 grammi di asparagi freschi
aceto di vino bianco
sale
pepe
olio extravergine di oliva
 cYNdIjco0lgkBCbDVqTh50G8m-wCp8Zc6ar38DZfxtA,B4BrEocRgUNO6BYSQTQy4BBwr3mOQepddnFQ2QyBfqU,6YKGrnqdo1gaFM6nraRM0gb8uldPtYBgj7cRzpy1pWg,Tr-_fURSjtkYugcb_JviSE3_88hc18YQGLz--Uawzec
p0w61wxZbXDTovxs84EcE7lvR-vZq5fbpaObKrPYeLY,acQZ9dSaSeMyKH9Emy894Q3XM25lFq3jgC1w7oTrQBU,BLYAiS4sVcWYVqZ2P0yotbqCZ3G-dWCQ3rB2qehB6xk
PREPARAZIONE:
– Tagliate in fette molto sottili la cipolla rossa e mettetela a marinare in un po’ di aceto di vino bianco, aggiungendo un po’ di pepe.
– Lavate accuratamente gli asparagi, privateli della parte più dura del gambo per circa 2 cm. Tagliate gli asparagi in piccoli pezzi di circa 1 cm, mantenendo le punte di una lunghezza di 5 cm circa. Bollirete in abbondante acqua salata i pezzettini finché non saranno morbidi, mentre scotterete per pochi minuti e separatamente le punte per fare in modo che restino “al dente”.
– Prendete le 4 fette di pane (meglio se raffermo), con un coltello privatele della crosta e poi tagliatele grossolanamente in pezzettoni. Mettete quindi i pezzi a bagno in un’insalatiera piena d’acqua per poi strizzarli e trasferirli nella seconda ciotola. Sminuzzate la costa di sedano in piccoli pezzettini.
– Aggiungete al pane i diversi ingredienti: pomodori tagliati a dadi, il sedano, il basilico che potete spezzare direttamente con le mani, la cipolla rossa dopo che l’avrete scolata dall’aceto. Passate quindi ai pezzettini di asparagi cotti, le punte che avrete scottato invece le terrete da parte per aggiungerle al piatto alla fine.
– Aggiustate di sale e pepe, aggiungete qualche goccia di aceto e olio extravergine d’oliva e poi mescolate bene il tutto. Per far rendere al meglio i sapori freschi della panzanella è consigliabile coprire l’insalatiera e lasciare riposare per almeno un’ora in frigo.
– Componete il piatto utilizzando uno stampo da cucina aperto da due lati, aggiungete una foglia di basilico, le punte di asparago e un filo d’olio… e questo piatto povero, fresco e estremamente gustoso è pronto per essere mangiato!!!
4GGPjheog1NuZbfj_Ufz1L86FFsRadEF1tus0jfTUqY,eqQouhx93V2-zslBXF2UMpo91M9imf9bhUxSjZ-RrLM,8DmA4jN_8byzmu7lDW6k_7JaIwDN8h4AzJmHZcFlVe8

La ricetta è stata ideata, realizzata, descritta e fotografata da Valerio Pellirossi, alias Carciofobia.

VALERIO