22320777121_1e5f4032e5_c

Avete mi provato la cucina ‘singaporiana’?!
Bhè, se volete togliervi questo sfizio, senza volare fino a Singapore ora potete farlo. Dove? A Milano, da Pasta b.

A due passi dal Duomo c’è un angolino della Chinatown di Singapore. Il profumo che si sente è di cose buone (non so se sia come quello di Singapore, se ci andrò vi farò sapere), lo staff, composto da professionisti della ristorazione cinese e giapponese, è cordiale e il locale accogliente, arredato con minimalismo e allegria grazie alle pareti, sedie e rifiniture colorate. Ma veniamo alla vera cosa che conta quando si varca la soglia di un ristorante: il cibo. E quello di Pasta b è degno di nota.

Iniziamo col dire che qui tutto è fatto a mano. I ravioli e i noodles sono freschi e preparati ogni giorno dalle sapienti mani dei cuochi che potrete ammirare grazie alla cucina vetrata che da sulla strada e all’interno del ristorante.
Il menu di Pasta b, si compone di tre specialità principali: ravioli, noodles e zuppe, chiaramente declinati in molte molte versioni piuttosto interessanti.
Il menu è davvero ricco.
I ravioli, interamente fatti a mano (repetita iuvant!) si possono scegliere al vapore, alla piastra o bolliti, con diversi ripieni molto intriganti: da quelli tipici di Singapore con maiale e gamberi a quelli ripieni di carne di maiale e zuppa, a dir poco divini. Essendo i più famosi non potevo non assaggiarli!
Per la categoria ‘piastra’ ho assaggiato anche quelli  Singapore alla piastra , quelli ripieni con manzo, daikon e zenzero e quelli con pollo e verdure, mentre per la categoria ‘vapore’ ho assaggiato quelli di Singapore al vapore, quelli vegetariani, i Syorompo e i Syumai…..c’è l’imbarazzo della scelta, ve lo assicuro e io non sapendo scegliere li ho praticamente provati tutti!

Anche per i noodles la questione non cambia, non si sa davvero cosa assaggiare. Tra l’altro l’offerta è molto simpatica perché nel menu troverete una divertente combinazione di ingredienti, ovvero prodotti italiani come gli spaghetti uniti a condimenti fusion e noodles conditi con ingredienti italiani. Ovviamente non mancano i noodles tradizionali. Io ne ho provati tre diversi: i  noodle saltati in stile Thai, molto piccanti ma davvero saporitissimi, i noodle con verdure miste bocconcini si pollo marinati in salsa teriaky e katsuobushi (pesce affumicato ed essiccato  a scaglie) e gli spaghetti con mentaiko (uova di pesce  marinate con erbe e spezie) e alga kizaminori….uno più superlativo dell’altro.

12661789_440991689428265_2630421397710577404_n

12715457_440991766094924_8743014922935119560_n

Le zuppe non le ho provate…la mia pancia ha chiesto pietà, ma tornerò sicuramente per assaggiarle.

Se siete vegetariani no problem, in menu ci sono molti piatti solo a base di verdure, mentre invece se non siete amanti del piccante troverete indicati in menu i piatti ‘spicy’ e quindi meno adatti a voi. Che dire,  non manca davvero nulla. Anzi si, ho dimenticato di dirvi tre cose molto importanti. La prima è che potrete accompagnare il pasto o con un tè o con una birra giapponese a scelta tra quelle proposte.
La seconda è che le porzioni sono davvero abbondanti (quelle che vedete nelle mie foto sono mezze porzioni) e in ultimo, the last, but not the least….il rapporto qualità prezzo è davvero sorprendente.
Insomma se ancora non l’aveste capito, Pasta b. è fortemente consigliato!

23108047521_156d3c1e3a_c

22121971098_6d2e177d57_z

BUON APPETITO!

firma