favignana

La magia di Favignana

Favignana mon amour. Ci sono posti che ti rubano il cuore, e Favignana è uno di quelli.
I panorami che sembrano dipinti e che ti lasciano senza parole, le signore del paese affacciate alle finestre a guardare il passaggio, le biciclette che camminano per le piccole vie, le piazzette soleggiate, le barche dei pescatori al porto. Tutto è dove dovrebbe essere, circondato da una calma che sembra irreale, che ti rapisce e ti costringe ad abbandonarti al ritmo rilassato dell’isola. Mi avevano detto che me ne sarei innamorata….e cosi è stato.

Ovviamente descrivervi le sensazioni che l’isola lascia è impensabile e forse non voglio neanche provare a farlo, perchè è bello andare alla scoperta di un posto, paese, città o isola che sia, ed arrivarci come ‘una tela bianca’, tutta da dipingere con le proprie sensazioni ed emozioni, per questo, oltre a cercare di descrivervi la sua bellezza straordinaria e selvaggia con le mie foto, non vi dirò molto di più. Vi darò soltanto una serie di consigli su dove mangiare, cosa fare e cosa vedere a Favignana.

Dove mangiare a Favignana

Pranzo o cena

  • Bar Ristorante Cavallo
    Vi dico senza dubbio che questo posto vi piacerà tantissimo. Semplice e spartano, con tavoli all’aperto, servizio cordiale e piatti a base di pesce fresco stratosferici. Assolutamente consigliate la zuppetta di cozze con crostini, le busiate con sarde e finocchietto, la parmigiana di tonno e la ventresca di tonno alla piastra. Ah, a fine pasto non dimenticate un caffè al pistacchio accompagnato da una cassatella siciliana, ovvero un piccolo fagottino fritto ripieno di ricotta e cioccolato.

favignana favignana favignana

  • Il Pakkaro (P.zza Madrice, 8)
    Cucina tradizionale e semplicità. In questo localino molto rustico, in piazza Madrice, nel cuore del paese potrete mangiare i piatti tipici della tradizione preparati con cura e autenticità. Piatto forte le busiate, il tipico formato di pasta trapanese che qui viene proposto con diversi condimenti preparati a regola d’arte.
  • Self Service di piatti tipici siciliani (Alla fine di via Roma)
    Onestamente non sono riuscita a capirne il nome, ma questo posto è stato davvero una scoperta. Il locale è super rustico, ma il cibo è davvero ottimo. C’è la formula del self service che offre una varietà che mette l’imbarazzo della scelta, accompagnata però anche da proposte espresse calde che cambiano ogni giorno e vi assicuro che sono davvero ottime. Io ho assaggiato le busiate allo scoglio, la frittura e la tartare di tonno, uno più buono dell’altro. Se volete potete mangiare direttamente li oppure portare tutto via. Il rapporto qualità prezzo invidiabile.

favignana

  • Sottosale (Via Giuseppe Garibaldi, 9)
    Se cercate un locale più ricercato Sottosale è quello che fa per voi. E’ sicuramente il più raffinato dell’isola e propone una cucina che supera gli schemi della tradizionalità per arrivare a proposte più originali e accattivanti, ma sempre utilizzando materie prime locali e ovviamente il tonno. Sicuramente non è il ristorante più economico dell’isola.

Colazione – street food – aperitivo:

  • Pasticceria Fc (Via Giuseppe Garibaldi, 28)
    Se andate a Favignana non potete non andare da Fc: vi garantisco che ne vale la pena. Troverete dolci tipici siciliani a volontà, i cannoli, le brioche con il gelato, le cassatine e le cassatelle sono eccezionali. Se puntate su qualcosa di fresco provate la granita di gelso, mentre invece se siete amanti del salato sono consigliatissime le arancine con il ragù di tonno e con il pesto di pistacchio….sono divine! Rapporto qualità-prezzo ottimo.

 

 

  • U Coppu Friggitoria (Via Favignana, 91023)
    E’ il posto ideale per mangiare il tipico street food siciliano. Troverete arancine, pane e panelle, pane ca’meusa, cartocci di fritto appena fatto, e molte altre cose. Buon rapporto qualità prezzo.

favignana

  • Kiosko
    Se cercate un posto tranquillo vista mare per l’aperitivo, allora Kiosko è quello che state cercando. E’ un piccolo chioschetto affacciato sulla scogliera tra Cala Marasolo e Punta Lunga, che serve ottimi cocktail accompagnati da un abbondante vassoio per stuzzicare qualcosa. E’ perfetto se volete godervi la tranquillità dell’isola sorseggiando uno spritz.

La top 5 dei 5 piatti da provare (secondo me):

  1. Polpette di tonno
  2. Busiate con sarde, finocchietto, uva sultanina e pinoli
  3. Parmigiana di tonno
  4. Tonno in agrodolce con cipolle
  5. Cannolo siciliano

Cosa vedere a Favignana

E’ inutile ripetervi che il mare di Favignana è splendido. Avrete visto tantissime foto delle sue acque cristalline e delle sue calette incantate, quindi non mi dilungherò a decantarne la bellezza, ma vi scriverò i posti che dovete assolutamente vedere, se e quando andrete.

  • Cala Rossa
    Tutti dicono che sia la cala più bella dell’isola e io non posso che confermarlo. Nessuna foto può rendergli giustizia, nessuna foto riesce a racchiudere e ad esprimere cosi tanta meraviglia. Appena ve la troverete davanti rimarrete senza parole…..

 

  • Cala Azzurra
    E’ l’unica cala dell’isola ad avere un piccolo, piccolissimo, fazzoletto di spiaggia, quindi se siete amanti della sabbia non potete non andarci…ovviamente vale il detto ‘chi prima arriva meglio alloggia’!
  • Scalo Cavallo
    E’ uno dei posti più affascinanti dell’isola grazie alla meravigliosa cava di tufo che la rende un posto imperdibile, e agli scogli bassi e poco frastagliati, ovviamente circondati da acqua cristallina, che la rendono facile da raggiungere e comoda per sistemarsi e godere dei raggi del sole.
  • Cala Rotonda
    Questa cala è imperdibile. E’ piccola, caratterizzata da una ‘spiaggia’ di ciottoli, acqua limpida, circondata da scogliere e dal famoso Arco di Ulisse, ovvero un arco di pietra modellato da vento e salsedine. Se potete rimanete fino a sera e godetevi il tramonto comodamente sdraiati in riva al mare.

 

Favignana 2016 (155)

 

  • Bue Marino
    Questo posto è perfetto se siete amanti dei tuffi, grazie ai trampolini naturali creati dalle suggestive cave di tufo presenti. Assolutamente da vedere.

Cosa fare a Favignana

In realtà una delle caratteristiche più belle dell’isola è quella del dolce far nulla. Qui è di dovere lasciarsi avvolgere dal relax e niente più. Ma, sempre accompagnati da una buona di calm, ci sono delle attività che non potete non fare.

  • Giro dell’isola in barca
    Se la durata del vostro soggiorno lo consente, concedetevi una giornata in barca per esplorare dal mare l’isola. Io vi consiglio di passare una giornata in mare con Michelino. Se andate sul molo del porto potete chiedere di lui, o trovare la sua barca con il numero di telefono al quale rintracciarlo per la prenotazione, attraccata. Vi guiderà alla scoperta dell’isola da un punto di vista diverso, accompagnando l’esperienza con il racconto di storie e aneddoti davvero interessanti. Ah, il pranzo in barca è ottimo!

     

  • Visita allo stabilimento Florio (o tonnara di Favignana)
    La tonnara e l’ex stabilimento vanno assolutamente visitati, per conoscere meglio la storia dell’isola, capirne la vera identità e l’importanza che la mattanza dei tonni ha avuto per Favignana. Il mio consiglio è di seguire una delle visite guidate che parte ogni ora circa dall’ingresso dello stabilimento (orari qui.) Noi abbiamo avuto la fortuna di incontrare zì Peppe, un siciliano doc ex dipendente dello stabilimento che attraverso i suoi racconti ci ha fatto rivivere l’attività dello stabilimento…esperienza unica. DA FARE!

favignana

  • Castello di Santa Caterina
    Purtroppo il castello è in stato di abbandono, nonostante sia stato uno dei punti di riferimento per l’isola secoli addietro. Nonostante ciò, vale la pena una visita al promontorio per godere del panorama mozzafiato.
  • Mercato del pesce
    Non perdetevi una visita al mercato del pesce che tutte le mattine potete trovare al porto.

  • Bicicletta
    Affittate una bicicletta e scoprite l’isola pedalando.

favignana

Consigli utili

Come muoversi:

  • Biciclette e motorini sono i mezzi di trasporto più utilizzati sull’isola. Il bello di Favignana infatti è anche la bassissima presenza di auto in circolazione. Il mio consiglio è quello di affittare una bicicletta e di scoprire l’isola pedalata dopo pedalata. Con la bicicletta potrete calarvi del tutto nella vera vita isolana e godere del suo fascino. La bici è perfetta per visitare tutto il versante est, mentre invece potrebbe diventare più impegnativa per visitare quello ovest, quindi il mio consiglio è di valutare bene in base agli spostamenti qual’è il mezzo di locomozione più indicato. Valutate anche in base alla vostra preparazione atletica!
  • Prima di decidere in quale cala dirigervi controllate la direzione del vento, in modo da poter scegliere la zona meno ventosa.

Cosa portare:

  • Quando preparate le valigie ci sono due cose che non dovete assolutamente dimenticare: le scarpette da scoglio per fare il bagno, poichè tutte le cale sono rocciose, e un paio di occhialini o una maschera per godere del fondale.

favignana