londra

Chi non ama Londra?!
E’ vero, è grigia, piovosa a in inverno, a volte, dannatamente fredda, ma è così affascinante.

Londra, è poliedrica, innovativa, bizzarra, accogliente, divertente e sorprendente. Il suo punto forte è quell’attitudine al movimento e al cambiamento, perché non è mai stanca di migliorarsi e rigenerarsi, sempre pronta a raggiungere quel gradino in più nella scala della perfezione. Detto ciò, è inutile dirvi che tornarci è più che un piacere e ogni volta una sorpresa, come lo è stata a fine gennaio, quando ci sono tornata per la terza volta.

Rispetto al 2011 l’ho trovata rinvigorita, più bella se possibile, più giovane è più movimentata e sempre incredibilmente bella.
Tre giorni sono volati, e sono riuscita a fare la metà delle cose che mi ero programmata, soprattutto sono riuscita a mangiare in un terzo dei posti in cui sarei voluta andare (non so se perché tre giorni sono pochi, o perché  la mia lista era troppo lunga!), poco importa, qualche chicca sono riuscita a scoprirla. Il risultato? La lista dei cinque ristoranti da provare a Londra, per mangiare bene e low cost.

1.Borough Market

Se non siete mai stati a Londra, questo mercato deve essere nella lista dei posti da visitare. Se invece ci siete già stati, sono sicura che è già nella lista dei posti in cui ritornare. Questo mercato si estende sotto e attorno agli archi della ferrovia del London Bridge, ed è uno dei mercati alimentari più grandi della città. La varietà dei prodotti in vendita è ampissima, dai formaggi, alle spezie, al pane, passando per verdure, pesce, quasi tutti artigianali (i commercianti infatti sono i produttori stessi) e alcuni prodotti di nicchia. Non importa se il vostro scopo sia comprare ingredienti da cucinare o mangiare direttamente, perché al Borough Market potrete fare entrambe, e se dovete visitare la città, una sosta per il pranzo in questo splendido mercato è assolutamente consigliata. Ce n’è per tutti i gusti in fatto di scelta, ma vi consiglio vivamente di provare una delle pie di Pieministrer, divine!

2.Ippudo

Se siete amanti della cucina giapponese Ippudo è assolutamente consigliato per un pranzo veloce, buono e low cost. E’ vero fa parte di una catena di ristoranti, e io a dirvi la verità non sono molto amante delle grandi catene, ma a portarmici è stata una ragazza giapponese, e non ho potuto far altro che fidarmi. Inutile dirvi che, dopo aver assaggiato il primo gyoza e il primo boccone di ramen,  ho pensato di aver fatto benissimo a farlo….il ramen era eccezionale!
Vi consiglio di andare nel locale di Covent Garden che è all’interno del coloratissimo Central St. Giles, il complesso multifunzionale progettato da Renzo Piano.
Indirizzo: 3, Central Saint Giles Piazza, St Giles Hight St, London

ippudo

3. Jen Cafè 

Non c’è paese che io visiti senza fare un salto nella China Town del posto. Sono ‘fissata’ (si, diciamolo perché è la verità) con la cucina orientale, e adoro sbirciare tra le stradine affollate, confusionarie, e talvolta, non troppo pulite, della China Town di turno. E non potevo di certo perdermi quella della City, dove ho scovato un piccolo localino dove ho mangiato alcuni dei dumpling e spring rolls più buoni di sempre, ad un prezzo irrisorio. Il Jen Cafè non vi colpirà di certo per la bellezza del locale o per la cortesia del servizio, che a dire il vero sono piuttosto rustici. Il locale è ‘ruspante’ (mi sembra un buon termine per definirlo), la cucina casalinga e vi troverete a dividere il tavolo con sconosciuti. Ah, dimenticatevi tovaglie, tovagliette e quant’altro. Per fortuna però la bontà del cibo vi farà surclassare tutte le altre mancanze, in special modo i dumpling, preparati da una ‘vecchina’ che ha la sua postazione davanti alla vetrina del locale. Assolutamente da provare!
Indirizzo: 4-8 Newport PI, London

4.The Rock&Sole Plaice

Ovviamente non si può andare a Londra per la prima volta e non assaggiare uno dei piatti inglesi più conosciuto al mondo, il fish&chips. E dove farlo se non nel locale storico per eccellenza che prepara questo piatto?! Se volete provarne uno ben fatto e low cost quello di The Rock & Sole Plaice è la scelta migliore. Aperto nel 1871, questo posto è popolato di londinesi e di turisti tutto il giorno, e un motivo ci sarà no?! 😉

5. Gourmet Burger Kitchen
Per gli amanti degli hamburger questo è il posto ideale. Locale carino, accogliente e giovane, personale gentile, e proposte originali e ben fatte con abbinamenti non banali e molto riusciti, accompagnati da fritti (stranamente) fritti benissimo! Scusate il gioco di parole ma ci sta! Perfetto per un pranzo very fast.
Indirizzo: 163-165 Earls Ct Rd, Kensington, London

 Non rientra nella classifica dei low cost, e soprattutto non rientra nella lista dei posti per consumare un pasto veloce, magari take away come quelli che vi ho appena descritto sopra, perché il locale è talmente accogliente che vale la pena andarci e goderselo con tutta la calma possibile. Sto parlando di Enoteca Pomaio Brick Lane, recentissima apertura londinese ma di impronta italiana, che porta orgogliosamente i sapori della cucina nostrana oltre i confini dello stivale.   Raffinato, giovane e accogliente, l’Enoteca Pomaio Brick Lane, saprà regalarvi i veri sapori toscani nel cuore di Londra. Perfetto per  pranzo,  cena o per un aperitivo, qui troverete una selezione di veri prodotti toscani, frutto del lavoro attento e ricercato di piccoli artigiani del cibo e del vino, serviti in preparazioni tradizionali o sapientemente rielaborati in chiave contemporanea per creare sapori nuovi ed originali capaci di rinvigorire la tradizione, il tutto accompagnato da una selezione di vini artigianali e naturali.
Indirizzo: Brick Lane 224, London

pomaio-brick-lane pomaio-brick-lane-1

logo robysushi