Balance: in equilibrio tra la Val d’Ega e Val Pusteria

Val d’Ega e Val Pusteria

Il mio secondo viaggio per Alto Adige Balance – tutte le info sul primo le trovate qui (inserisco link) – alla ricerca di equilibrio e relax, mi ha portata stavolta alla scoperta di due valli, la Val d’Ega, per me ancora inesplorata, e la Val Pusteria.

Sapete che sono innamorata dell’Alto Adige (sarà per questo che mi hanno scelta come loro Ambassador per il programma Balance!?!??!?), e sono solita tornarci praticamente ogni anno ma, ogni volta, non posso che rimanere incantata dalla bellezza che racchiude.

Durante il mio viaggio, in molti, sulle stories, mi avete scritto di esser rimasti sorpresi dalla bellezza dei paesaggi in questa stagione. Ebbene, l’Alto Adige ha un fascino speciale in ogni stagione.
In primavera è a dir poco magnifico. Prati verdi carichi di fiori, cieli azzurri, il cinguettio perpetuo degli uccelli e panorami stupefacenti. Un incanto.
Ecco il mio racconto su Val d’Ega e Val Pusteria.

Val d’Ega

Il mio Alto Adige Balance è iniziato stavolta dalla Val D’Ega, un gioiellino incastonato nel cuore delle Dolomiti tra i massicci del Catinaccio e del Latemar, con la mia prima esperienza Balance: l’energia dei sapori meditativi.
Una camminata avvolta dal silenzio straordinario delle Dolomiti, che porta da Nova Levante fino a 2313 metri, altezza alla quale si trova la vetta calcarea del Corno Bianco. Un percorso suggestivo tra prati, rocce e profumo di pino mugo, per arrivare in cima e ammirare da qui il tramonto che colora di rosa le rocce dolomitiche, dando vita al bellissimo fenomeno che prende il nome di Enrosadira.

A suggellare una vista mozzafiato e la sensazione unica di affacciarsi – lasciandosi “abbracciare” – su uno scenario più che suggestivo, c’è stata una cena a cielo aperto a base di prodotti altoatesini. Vi lascio immaginare le straordinarie sensazioni provate…
Cibo altoatesino mangiato ad alta quota, per me il massimo. Ma questo è stato soltanto l’inizio.

Val d’Ega e Val Pusteria

Qualche ora di sonno ed ero pronta per ripartire alla volta di una nuova esperienza Balance, stavolta per ascoltare i suoni della natura, o meglio l’energia dei suoni della natura.
Viviamo sempre così di fretta che non siamo abituati a soffermarci per ascoltarci e ascoltare realmente i suoni che ci circondano. Siamo soliti sentire solo ‘rumori’, senza soffermarci sui ‘suoni’. Quest’esperienza Balance invece insegna proprio questo: ascoltare.

Ascoltare i suoi della natura circostante, ascoltare il proprio respiro, il proprio essere. La nostra esperta, perché vi ricordo che ogni esperienza Balance è gestita da un esperto, ci ha guidati in una lunga camminata tra i boschi, attraversando scenari sempre diversi, e immergendoci nel silenzio. Una giornata interamente dedicata al contatto stretto con la natura, alla meditazione, alla concentrazione, a noi stessi. Questa immersione naturale è stata suggellata poi dal ‘bagno di gong’, un’esperienza mistica.

Il bagno di gong è un massaggio sonoro effettuato attraverso la percussione di gong che emettono suoni e vibrazioni che stimolano le onde alfa a livello celebrale, a metà tra il sonno e la veglia, e che fa in modo che si entri in contatto con il proprio io, facendo sì che si arrivi ad un completo rilassamento, anche, e soprattutto, nei giorni successivi.
É stato il mio primo bagno di gong. Entusiasmante.  

Val d’Ega e Val Pusteria
Val d’Ega e Val Pusteria
Val d’Ega e Val Pusteria
Val d’Ega e Val Pusteria

Val Pusteria

Terento, Val Pusteria. Anche qui la natura non manca di farmi rimanere senza parole,
i paesaggi sono sempre un incanto, e la sensazione di pace che si percepisce, è indescrivibile. Prima di ripartire mi godo la nuova esperienza Balance che mi insegna a decelerare, a purificarmi e a rilassarmi, grazie a piccole esperienze che hanno il potere di sfruttare la forza rivitalizzante dell’acqua e della natura.
Durante quest’esperienza, che si svolge con una lunga camminata in montagna già di per se straordinaria, avviene un incontro ancora più straordinario, quello con Anja.

Anja, è una donna coraggio, la vera incarnazione dello spirito Balance. Anja ha settant’anni, e dopo una vita passata dietro ad una scrivania in Germania, ha deciso di lasciare tutto per vivere in Alto Adige, per riprendere in mano la sua vita, ma soprattutto per ritrovare se stessa, vivendo in assoluto contatto con la natura.
Da maggio a settembre Anja vive in una piccola malga, circondata solo dal verde delle montagne e dagli animali che governa. Ci sono solo lei e la se stessa che ha ritrovato. La vera Anja.
Conoscerla è stato emozionante. Uno stimolo e un esempio per capire che trovare il proprio equilibrio è bello, non sempre è semplice, e quasi sicuramente ci vuole molta forza e soprattutto coraggio per cercarlo, ma quando si trova, allora sì che si è pienamente consapevoli e felici di vivere la vita che si sceglie.  

Val d’Ega e Val Pusteria

Attività per famiglie

Durante il mio soggiorno in Alto Adige, mi sono arrivate tantissime domande riguardanti le attività da fare con bambini, e quindi eccomi con qualche informazione che potrebbe interessarvi. Di seguito trovate una lista di attività consigliate per famiglie in Alto Adige:

–        Parco avventure ad Issengo, un paesino vicino a Terento, qui tutte le info.

–        Mondo bimbi a Valdaora: qui tutte le info

–        Parchi Moviment in Alta Badia (possibilità di fare delle bellissime escursione, molto adatte alle famiglie): qui tutte le info.

–        Summerpark La Crusc: qui tutte le info.

–        Parco avventura Olperl: qui tutte le info.

–        Villaggio degli gnomi, San Candido: qui tutte le info.

Se avete bisogno ai altre informazioni su Val d’Ega e Val Pusteria scrivetemi pure, sarò felice di rispondervi, oppure consultate i siti di riferimento di Val d’Ega e Val Pusteria, di cui vi lascio i link qui e qui.