Consigli utili per viaggiare con i bambini: quello che dovete sapere per rendere il viaggio perfetto

‘Nessuno ti insegna ad essere un genitore’.
Avrò sentito ripetere questa frase centinaia di volte, ma mai come in questi sei mesi, ovvero da quando son diventata mamma, ho iniziato a comprenderla in pieno.

Senza dubbio l’avventura di essere genitore è la più emozionante e sconvolgente di tutta la vita. Non ti senti pronto quando scopri che diventerai genitore, non ti senti pronti durante l’attesa di diventarlo, e soprattutto non si senti pronto quando lo diventi. E’ tutto così nuovo, inaspettato, sorprendente, complicato, divertente, difficile e inusuale che non sai dove mettere le mani.
Ma senza dubbio, l’essere genitori è l’avventura più bella del mondo, e sono fermamente convinta che seguire il proprio istinto di mamma, o di papà, sia sempre la strada giusta da percorrere per fare le scelte giuste.

‘Le prime volte’ sono sempre le più complicate, poi man mano si entra nel ruolo e tutto diventa meno difficile. A proposito di prime volte….. come affrontare i viaggi con i bambini, soprattutto se piccini?

Le decisioni da prendere quando ancora non si è genitori sono tante, figuriamoci quando lo si diventa!

Il nostro primo viaggio in tre è stato a luglio, direzione Puglia, con ‘panzetta’ di tre mesi. Poi sono seguiti, un viaggio nelle Marche, uno in Abruzzo e uno in Alto Adige, e da queste esperienze, anche se non sono ancora tantissime, ho imparato molto, ecco perché di seguito trovate i miei consigli utili per viaggiare con i bambini.

Lo so che anche voi vi siete chieste almeno una volta, cosa porto? Cosa non porto? Questo mi servirà? A che ora sarà meglio partire? E durante il viaggio cosa gli farò fare?

Ecco la lista dei miei consigli utili per viaggiare con i bambini:

  • La valigia: evitate di portare con voi tutto l’armadio!!!! Dopo la prima esperienza di viaggio in cui ho trasferito l’intero armadio in valigia, ho capito che ‘il tutto’ era troppo. Ricordatevi sempre che i vestiti dei vostri piccoli potete lavarli dove alloggerete, quindi è davvero superfluo portarli tutti. Fate una selezione portando gli essenziali. Portate un numero di magliette pari ai giorni di vacanza, portate due sotto ai quali abbinerete a rotazione le magliette, in estate ricordate un pantalone lungo, una felpa e una maglietta a maniche lunghe, saranno sufficienti. Ricordate sempre un cappellino. L’unica cosa sulla quale dovete essere generose, se avete bimbi molto piccoli, sono i body! Mettete in valigia anche un lenzuolino e/o una copertina.
  • I giochi: portate solo quelli a cui sono più affezionati. Sceglietene due o tre, e gli altri lasciateli a casa, tanto i bimbi saranno attratti dalle novità e dall’ambiente nuovo che li circonderà, quindi è inutile portare tutto ‘il parco giochi’ casalingo!
  • Gli indispensabili: è necessario portare con se quelli che io chiamo gli indispensabili, ovvero un mini kit di medicine, cerotti anti zanzare, creme post puntura di insetti, cerotti e disinfettante, cicatrizzante, creme solari e termometro.
  • In viaggio: non dimenticate per il viaggio degli spuntini – una confezione di biscotti Plasmon ad esempio, acqua o succhi – il nettare di mela Plasmon potrebbe essere una buona idea, uno o due giochini per intrattenerli, un lenzuolino leggero per coprirli in estate se si viaggia con l’aria condizionata perchè addormentandosi potrebbero sentir freddo. Se viaggiate in treno o in aereo, sono consigliatissimi anche degli album da colorare.
  • Quando partire: se si viaggia in macchina, e quindi si possono scegliere gli orari di partenza, il mio consiglio è ovviamente, in estate, di prediligere le ore più fresche. Il consiglio valido in generale, è quello di e di scegliere orari post pasto. A mio avviso partire dopo che i più piccoli hanno mangiato può essere una buon metodo per far in modo che il viaggio sia più tranquillo possibile, perchè la pancia piena faciliterà un bel sonnellino!

Credo di non aver dimenticato nulla, se dovessi aver dimenticato qualcosa aspetto i vostri commenti.
Un altro consiglio che mi sento di darvi, forse il migliore, è quello di seguire sempre il vostro istinto di genitori, saprà guidarvi al meglio e di sicuro vi permetterà sempre di fare ‘la scelta giusta’.

Buon viaggio !

Post scritto in collaborazione con Plasmon.